Home » Calendario

Calendario

Ricordiamo che la nostra Parrocchia segue il calendario giuliano-costantiniano.

Per comodità, riportiamo in formato PDF il calendario in inglese curato dal Center for Traditionalist Orthodox Studies (http://www.ctosonline.org/) e quello in romeno della Metropolia di Slatioara

Scarica il calendario 2017 in inglese

Scarica il calendario 2017 in romeno

calendario 2017Attenzione:
Per un calendario giornaliero più dettagliato, ne suggeriamo uno messo a disposizione dal sito http://www.holytrinityorthodox.com. Tale calendario segue il Tipico liturgico slavo; è quindi possibile che le letture indicate siano a volte diverse da quelle in uso nella nostra parrocchia, soprattutto nel periodo che va dalla Festa della Universale Esaltazione della Croce fino all’inizio del Triodion.


Leave a comment

Orthodoxia

Letture per la Domenica del Figlio Prodigo

15 / 28 Febbraio 2021 Domenica del figlio prodigo (qui un’omelia) Santo Apostolo Onesimo dei Settanta Tono plagale primo (quinto) Evangelo Mattutino V (Lc 24, 12-35)

La parabola del fariseo e del pubblicano

di p. Victor Potapov Continuando nella sua critica alla religiosità farisaica, Cristo racconta un’altra parabola, quella del pubblicano e del fariseo, nel capitolo 18 del Vangelo secondo Luca. «Due uomini salirono al tempio a fare orazione: uno fariseo, e l’altro pubblicano. Il fariseo stava in piedi, e dentro di sé cosi pregava: Dio, io ti […]

Santa Partenomartire Agata

(Memoria il 5 Febbraio) Di nobili origini, Sant’Agata nacque a Catania intorno all’anno 230. Giovanissima, decise di consacrare la propria verginità a Dio, e ricevette dal vescovo di Catania il velo delle vergini. Il proconsole di Catania, Quinziano, ebbe l’occasione di vederla e se ne invaghì, e in forza dell’editto di persecuzione dell’imperatore Decio, la […]

Aspasia la cieca

La sorprendente storia di una Santa sconosciuta dei nostri tempi Del p. Stephanos K. Anagnostopoulos In una piccola città della Grecia settentrionale viveva una ragazza cieca di nome Aspasia. Era orfana, indigente, abbandonata da tutti, e per questo crebbe senza l’opportunità di imparare a leggere. Quando aveva circa 18-20 anni, un predicatore itinerante della Metropolia […]