Home » La nostra Chiesa

La nostra Chiesa

Apparizione della CroceLa Parrocchia dei Santi Martiri e Confessori del XX secolo è attiva a Pistoia dal 2002, ed è Chiesa Eparchiale della Diocesi ortodossa di Luni ed Esarcato d’Italia, appartenente alla giurisdizione canonica dei Veri Cristian Ortodossi di Grecia. Essa è anche Chiesa Eparchiale della Diocesi ortodossa di Luni ed Esarcato d’Italia.

La nostra Chiesa si propone di testimoniare in Italia l’autentica tradizione ortodossa e si rivolge a tutti gli ortodossi della provincia di Pistoia e dei dintorni. I fedeli, di fatto, vengono da tutta la toscana.

Parroco: p. Daniele Marletta
e-mail: gyblos@gmail.com
cell: 347 6080991


Leave a comment

Orthodoxia

San Benedetto

Memoria il 14 di Marzo Il nostro padre tra i santi Benedetto è certamente uno di quelli che più hanno illuminato la terra d’Italia, tanto che alla sua vita è dedicato l’intero secondo Libro dei Dialoghi di San Gregorio Magno, detto «il Dialogo» [12 Marzo]. Egli nacque a Norcia, nell’Italia centrale, approssimativamente tra il 480 […]

San Gregorio Magno, «il Dialogo»

Memoria il 12 Marzo San Gregorio nacque a Roma, intorno al 540, da una ricca famiglia patrizia della gens Anicia, che si distingueva, oltre che per la nobiltà del sangue, anche per l’attaccamento alla fede cristiana. Da tale famiglia erano usciti già due Papi: Felice III, trisavolo di Gregorio, e Agapito. I genitori Gordiano e […]

Le lacrime di Adamo

di San Silvano l’Athonita   Adamo, padre dell’umanità, in paradiso conobbe la dolcezza dell’amore di Dio; così, dopo esser stato cacciato dal paradiso a causa del suo peccato e aver perso l’amore di Dio, soffriva amaramente e levava profondi gemiti. Il deserto intero riecheggiava dei suoi singhiozzi. La sua anima era tormentata da un unico […]

Alcune utili letture (profane) per la Grande Quaresima

del p. Daniele Marletta Quello che scriverò ad alcuni potrà sembrare provocatorio, ma non è assolutamente questa la mia intenzione. È chiaro che durante la Grande Quaresima (e durante i digiuni in genere) sarebbe meglio bandire ogni lettura profana e dedicarsi interamente alla lettura delle Scritture e dei Padri della Chiesa.